ESSERE PIU' SOBRI...

Inviato da don Mauro il Mer, 11/10/2017 - 10:22
cento parole di comunione

La crisi iniziata nel 2008 sembra non aver fine... e sentiamo  i lamenti delle famiglie che non arrivano alla terza settimana del mese con lo stipendio che non basta mai. Se però ascoltiamo le molteplici notizie televisive, per le vacanze, o festività del calendario sembra che tutto sia sempre esaurito: posti in treno, alberghi, divertimenti al mare o in montagna, acquisti di regali, anche piccoli....

Dove sta la verità? Chi sono coloro che arrivano a fatica alla fine del mese? Certamente è vero: chi arranca non fa pubblicità, non 'grida' anzi vive con dignità l'indigenza.

Una cosa però è certa: dobbiamo tutti diventare più sobri, con meno pretese, alla ricerca dell'Unico necessario. Dobbiamo avere il coraggio di convertire il nostro cuore a ciò che conta e a non intestardirci nel mantenere abitudini ora non più possibili.

E' la libertà dello Spirito che dobbiamo invocare, non quella di fare ciò che vogliamo comunque ed ovunque. Ciascuno, ma soprattutto ragazzi, adolescenti e giovani hanno bisogno di linee guida chiare che non cedano al comodo ma rimandino al Vero.

Per uno stile di vita sobrio, più essenziale, quello che abbiamo è più che sufficiente: sono convinto poi che ciò che non faremo per virtù, lo attueremo per necessità!