Il missionario Giovanni Beretta è tornato alla Casa del Padre

Da Paolo Boniforti, 15 Settembre, 2023
padreGiovanniBeretta

Il missionario Giovanni Beretta
è tornato alla Casa del Padre

 

Padre Giovanni Beretta, missionario Pime e nostro concittadino, è tornato alla casa del padre giovedì 14 settembre 2023.

La veglia si terrà in Basilica venerdì 15 settembre alle ore 20.

I funerali si terranno in basilica a Besana sabato 16 settembre alle ore 14.30 (recita Santo Rosario ore 14).

Padre Giovanni è composto presso la casa del Pime di Rancio (via Monte Sabotino 1, Lecco) fino alle ore 11.30 di sabato 16 settembre.


CHI ERA PADRE GIOVANNI BERETTA

Padre Giovanni Beretta nasce a Besana Brianza (MB) il 23 dicembre 1941, quinto di otto figli. Dopo le scuole elementari frequenta l’istituto commerciale a Casatenovo (LC) perché i genitori prevedono per lui un impiego nel negozio di famiglia. Lui invece decide di proseguire gli studi in altro ambito, diplomandosi all’Istituto Tecnico Industriale Hensemberger di Monza come perito meccanico nel 1960. 

Durante gli anni della sua formazione frequenta la parrocchia, partecipando attivamente alle proposte dell’oratorio maschile besanese sotto la guida di don Franco Annoni. Proprio durante un incontro in oratorio con il missionario monsignor Aristide Pirovano del Pontificio Istituto Missioni Estere (Pime) nasce in lui l’interesse per le missioni e inizia a farsi strada la sua vocazione. 

Nel 1964, dopo tre anni di impiego come disegnatore meccanico presso la Vetreria Balzaretti di Besana e il servizio militare, decide di entrare nel seminario di Monza del Pime: frequenta il noviziato a Marino di Roma e studia teologia presso la sede Pime di Milano. Viene ordinato sacerdote il 26 giugno 1971 nel duomo di Milano. Dal 1972 al 1974 è rettore del seminario Pime a Firenze. 

Dopo alcuni anni di preparazione (studia inglese a Londra per diversi mesi), parte per il Bangladesh: è il maggio del 1975. Servirà questo paese asiatico per 43 anni con due “intervalli” di servizio in Italia (prima come Economo Regione Settentrionale Pime a Milano, poi come Economo Generale Pime a Roma). 

In Bangladesh la sua attività missionaria si svolge prima nel villaggio di Bonpara e poi nella cittadina di Dinajpur, dove dirige per diversi anni a Suihari la scuola professionale “Novara Technical School” che offre a migliaia di ragazzi bengalesi una formazione tecnica negli ambiti di meccanica, motoristica, elettrotecnica e falegnameria. Gli studenti vengono ospitati in un convitto e seguiti anche durante il tirocinio e il primo impiego presso le aziende che spesso si trovano nella capitale del paese, Dhaka. 

Durante gli anni di missione, Padre Giovanni è stato sostenuto anche da un gruppo missionario informale besanese nato nel 1976 dal desiderio di accompagnarlo e sostenerlo. Alcuni amici e parenti hanno mantenuto attivo questo “filo diretto” ritrovandosi periodicamente e contribuendo alle attività svolte da padre Giovanni. Tra le iniziative realizzate a Besana ricordiamo la grande raccolta di macchine utensili per la scuola professionale, le mostre-mercato dedicate all’artigianato bengalese presso il Centro Culturale San Clemente “Nokshi kantha: ricamare la vita” (ottobre 2001), “Un filo di juta” (ottobre 2006) e “Mai più schiave” (marzo 2010).

Nel 2018 padre Giovanni rientra in Italia e diventa Economo della casa del Pime di Gaeta (Latina), con attività pastorale presso il Santuario della Montagna Spaccata e recupero del bosco collegato. Nel giugno del 2021 festeggia il 50esimo di ordinazione con la comunità parrocchiale di Besana. A fine agosto 2023 si trasferisce presso la casa del Pime di Rancio (Lecco), dove si spegne il 14 settembre 2023 per un malore improvviso.