IL FILO DELLA COLLANA

Inviato da don Mauro il Lun, 10/02/2020 - 14:20
cento parole

Quale differenza c'è tra un mucchietto di perline racchiuse nel palmo della mano ed una collana che si porta al collo? "Il filo" è la risposta! Ed il filo deve essere resistente per evitare che rompendosi si perdano a terra tutte le perline. Senza il filo invece, al primo scossone tutte le perline sfuggono dalla mano e cadono, perdendosi in mille direzioni. Così è nella vita.

Ogni giorno Dio aggiunge alla nostra vita giorni sempre nuovi. Giorni belli e giorni tristi. Momenti luminosi e momenti bui. Colori scuri e colori chiari. Perline mescolate secondo un ordine che non tocca a noi decidere. A noi invece, spetta la gioia di infilare , giorno dopo giorno,le perline dei nostri giorni in un'unica e grande collana.

Ma il filo? Il filo è Gesù Cristo, cioè Colui che dà senso alla tua vita, che raccoglie tutti i tuoi giorni. Un 'luogo' in cui si riesce ad inanellare tali giorni con sapienza e grazia è proprio la meditazione personale, il luogo in cui la storia si incrocia con la Parola.

E' lì  che imparo ad infilare i tanti avvenimenti della mia vita, di credente nella volontà di Dio.