Cento parole di comunione

LE DISTRAZIONI

Inviato da don Mauro il Mar, 11/09/2018 - 09:10

Stiamo vivendo una settimana particolare: abbiamo le reliquie del grande San Giovanni Paolo II di fronte alle quali siamo invitati a sostare in preghiera. Tanta gente sfila davanti a questi semplici resti umani che ci provocano verso la santità. Tutti si raccolgono in preghiera per chiedere forza e coraggio per una testimonianza convinta e per un dono di Grazia.

MEGLIO IL NOI...

Inviato da don Mauro il Mar, 04/09/2018 - 15:06

I pronomi sono parole spesso birichine. C'è il pronome IO. Se gli si dà spazio non ti salvi più. Ci sono quelli che, di qualunque cosa si parli, hanno sempre da dire:"Anch'io ho visto... quando c'ero io... Se fossi io... io lo conosco..."
In ogni occasione l'IO invadente continua a proporsi!

CERCATORI DI DIO

Inviato da don Mauro il Mar, 14/08/2018 - 08:50

"Siamo cercatori di felicità, appassionati e mai sazi. Questa inquietudine ci accomuna tutti! Non può essere che così: è la nostra vita quotidiana il luogo da cui sale la sete di felicità. Quale felicità cerchiamo? La nostra esperienza quotidiana è spesso tentata di cedere alla rassegnazione, oppure si spalanca continuamente verso una forte necessità di speranza. La speranza ha a che fare con la gioia di vivere; suppone un futuro da attendere, da preparare e desiderare".

UN CAMMINO ESIGENTE...

Inviato da don Mauro il Mar, 31/07/2018 - 15:22

Nel mettere ordine sulla scrivania ho trovato una fotocopia di un testo antico ma molto attuale:

"Quando un popolo, divorato dalla sete di libertà, si trova ad aver a capo dei coppieri che gliene danno quanta ne vuole, accade che, se i governanti resistono alle richieste dei sudditi sono dichiarati tiranni. E avviene pure che chi si dimostra disciplinato nei confronti dei superiori è definito uomo senza carattere, un servo; che il padre impaurito finisce di trattare il figlio come un suo pari, non è più rispettato, che il maestro non osa rimproverare gli scolari e costoro si fanno beffa di lui... In questo clima di libertà, nel nome della medesima, non vi è più riguardo, nè rispetto per nessuno.."
(da la repubblica di Platone 429-348 a.C.).

ESSERE PUNTUALI: SEGNO DI GRANDEZZA!

Inviato da don Mauro il Mar, 10/07/2018 - 21:59

Non ho mai capito come si spieghi il ritardo dei treni: si sa la distanza, si conosce la velocità, che ci vuole a fare un orario?
Più incomprensibile del ritardo dei treni è il ritardatario alla Messa domenicale.
E' un cristiano convinto: la Messa è il centro della vita. Sa l'orario, è sempre lo stesso.
E' domenica: c'è una ragionevole possibilità di organizzarsi
.

LA PRIMAVERA SPIRITUALE

Inviato da don Mauro il Mar, 26/06/2018 - 16:22

Delle quattro stagioni che la natura ci consegna, quella che più mi affascina è la primavera! Infatti essa manifesta il trionfo della vita, la rinascita della natura dopo il 'sonno' dell'inverno.

Alberi che sembrano morti si rivestono di tenere gemme; prati all'apparenza secchi si ricoprono di un verde manto di erba e di fiori colorati. Questa stagione mi suggerisce la parabola della vita di ogni uomo: in ciascuno vi è una forza prorompente capace di generare vita, nonostante momenti sterili o di 'morte'.

UNA PICCOLA CANDELA

Inviato da don Mauro il Mar, 29/05/2018 - 13:53

E' molto più importante accendere una piccola candela che maledire l'oscurità!

Forse qualche volta anche noi ci siamo lasciati andare alla lamentela pura e semplice. E' questo un atteggiamento facile da adottare ed è per questo che è così comune: la politica è corrotta, la società è alla deriva, la religione è in crisi, la chiesa è incoerente, i delitti si moltiplicano, la stupidità dilaga e così via con una inarrestabile litania...