A CHI ASSOMIGLI?

Inviato da don Mauro il Lun, 14/09/2020 - 09:03
cento parole

Ieri ho celebrato quattro battesimi: tre maschietti ed una femminuccia! Doni di Dio ai genitori e meraviglia per il mondo!

Quando nasce un bambino sono tutti a chiedersi:"A chi assomiglia? Gli occhi sono di papà... ma il profilo ed il volto è quello della mamma..!". E' sempre simpatico questo momento vivacissimo. E così, in questo 'rito' ogni bambino è legato ai suoi genitori ed antenati. E' giusto che sia così, perché nessuno di noi nasce dal nulla. Ma ha dei genitori, dei nonni, una famiglia.

Prima di noi c'è una storia, fatta di gioie, di lacrime, di sacrifici e di speranze. Un bimbo che nasce la raccoglie tutta. Nel suo sangue scorre sangue di generazioni e generazioni che l'hanno preceduto. Tutto confluisce in quell'esserino fragile ed insieme immenso, che la mamma tiene in mano con tenerezza ed il papà guarda con orgoglio.

Sarebbe stato bello essere a Betlemme, in quella notte così luminosa, quando Gesù è venuto al mondo. Forse tra i pastori, la gente umile e sincera, ci sarà stato qualcuno che, fissando emozionato quel bambino,quel frugoletto di carne, per il quale si erano mossi gli angeli del cielo e guardando poi Maria e Giuseppe, si sarà chiesto:"Ma questo bimbo così bello e speciale ... a chi assomiglia?".