LUCE NEL BUIO

Inviato da don Mauro il Mar, 03/07/2018 - 15:56
cento parole di comunione

L'altro giorno celebrando il funerale di un giovane sposo, intanto che ascoltavo le letture, lo sguardo si muoveva dalla bara del defunto alla statua della madonna che intravedevo tra le colonne.

Maria, infatti pur passando attraverso la morte è stata subito Assunta al cielo nella totalità di anima e corpo.
Con la risurrezione di Gesù, la morte è stata vinta; con l'assunzione di Maria ogni uomo ne ha la garanzia! Questo 'sguardo' mi dà la certezza che la sofferenza procurata dalla morte è passeggera: ci attende la comunione beata ed eterna con il Signore Gesù!

Certo in 'questa valle di lacrime'... ognuno deve avere il coraggio di affidare la propria sofferenza a Colui che è dalla nostra parte e ci accompagna con decisione e discrezione. Pensando alle tragedie che ogni giorno riempiono le pagine dei giornali, facendo l'esperienza della nostra fragilità, non sempre è facile affidarsi ad un Altro. Recandomi all'ambone per proclamare il Vangelo, quell'incrocio di sguardi mi dà forza e coraggio per dire una parola di Fede e di Consolazione alla cara moglie, invitando tutti a chiedere luce per superare questi momenti di prova.