IL CEMENTO 'VIVO'...

Inviato da don Mauro il Dom, 17/04/2016 - 13:41
Cento parole di comunione

Nella settimana della Misericordia appena celebrata, abbiamo riservato due momenti per incontrare i malati ed anziani e le persone vedove. Visitare i malati e consolare gli afflitti, sono state le due opere di Misericordia che abbiamo voluto 'vivere'. Per me è stata un'esperienza edificante: ho percepito l'attesa ed il gradimento di questa 'vicinanza'.

Quante situazioni diverse, quante croci, quante storie personali si sono incrociate! Su tutti ho invocato la Grazia di Dio, la sola capace di sostenere il cammino dell'uomo nella prova. Ho percepito la sofferenza ma anche la saggezza di queste persone: non possono più muoversi, si sentono sole, ma sono sempre 'mattoni' e 'cemento vivo' per la costruzione continua della nostra Comunità. Sono le 'sentinelle' vigili che richiamano, con atteggiamento orante e fiducioso, la venuta del Signore. Sono tratti di storia narrata, e ciascuno di loro serve la Comunità cristiana accettando ogni giorno la volontà di Dio, offrendo per tutti la loro prova e preghiera.

Amiamo i nostri malati, ascoltiamo i nostri anziani, camminiamo con le persone che vivono lo stato di vedovanza..