ORATORI IN FERMENTO

Inviato da don Antonio il Lun, 29/11/2021 - 19:53
Tornei di giochi da tavolo

Venerdì 9 luglio 2021, ore 17 circa. In quegli istanti che segnano la fine dell'Oratorio Estivo, i miei occhi fotografano un'istantanea destinata a rimanere impressa a lungo nel mio cuore: bambini e animatori che si abbracciano in lacrime, si scambiano baci e carezze (per una volta le norme anticovid possono andare a farsi benedire...) e si danno appuntamento per l'anno prossimo. Ormai è ora di andare perché i genitori premono ai cancelli, ma nessuno vuole terminare quella esperienza che evidentemente lo ha riempito così tanto!

Ma in fondo, quell'istantanea è la medesima dell'anno scorso e degli anni precedenti, perché ad essere speciale non è solo quel particolare Oratorio Estivo, bensì la possibilità di stare insieme e condividere il gioco, le attività, i balli, il pranzo, l'amicizia... in una parola, la vita! E allora nasce la solita domanda: "Ma perché bisogna per forza aspettare altri 11 mesi per rivivere tutto questo? Perché non ripartire già a settembre, ridando vita all'oratorio domenicale?

Detto, fatto! Da ottobre in alcuni dei nostri oratori si è tornati a respirare decisamente un'aria di fermento, un desiderio di passare dalle parole alle azioni, dalle sterili lamentele alla scelta di rimettersi in gioco in prima persona. E così, grazie all'intraprendenza e alla generosità di alcuni gruppi di genitori e di un drappello di adolescenti, gli oratori di Calò, Montesiro e Valle Guidino stanno offrendo la possibilità di vivere alcune Domeniche pomeriggio partecipando a tornei organizzati, cacce al tesoro, laboratori in vista del Natale. Ed è bello vedere che la gente risponde numerosa, che le famiglie si riappropriano piano piano di quegli "spazi" e di quei "tempi" che da sempre sono pensati per sperimentare la gioia di ritrovarsi, la bellezza della vita comunitaria, il calore delle relazioni semplici, ma autentiche. Ed è ancora più bello constatare che la queste persone hanno anche il "coraggio" di muoversi da una parrocchia ad un'altra, perché ciò che conta davvero non è stare nel proprio oratorio, ma vivere l'Oratorio.

Così il fermento diventa lievito e le iniziative si moltiplicano. Da Domenica 5 dicembre, infatti anche l'oratorio di Vergo Zoccorino organizzerà delle attività natalizie per bambini e ragazzi (comprendenti laboratori e giochi organizzati) con la merenda conclusiva, mentre gli oratori di Besana e di Villa continueranno a rimanere aperti come già nei mesi passati, per offrire a chiunque o desideri la possibilità di incontrarsi e giocare liberamente, oltre che di assistere alle partite delle Asdo.

Diciamo allora un grande "GRAZIE!" a tutti coloro che in modi diversi stanno aiutando la nostra Comunità Pastorale a respirare nuovamente a 6 polmoni!

don Antonio