5 e 8 x 1000 per diventare parte di una comunità più grande

Inviato da Simonetta Spinelli il Dom, 06/05/2018 - 17:46

Caritas Ambrosiana chiede la nostra collaborazione per sostenere, attraverso la partecipazione attiva della comunità cristiana, la destinazione dell'8 per mille alla Chiesa Cattolica e del 5 per mille a Caritas Ambrosiana.
Ogni  parrocchiano può sentirsi, così, parte di una comunità più grande e può contribuire liberamente e gratuitamente a sostenere i progetti che vengono realizzati con i fondi dell’8 e del 5 per mille.

⦁  Cinque per mille a Caritas Ambrosiana  C.F. 01704670155 
Sarà devoluto  al "Rifugio Caritas" la struttura di accoglienza nata nel ​2011 per dare un letto alle persone senza dimora della città di Milano 

Etichette

FELICITA' ED ORGOGLIO

Inviato da don Mauro il Mer, 02/05/2018 - 08:47

E' più facile rinunciare alla propria felicità che al proprio orgoglio! Un po' tutti dobbiamo confessare che, pur di non riconoscere di esserci sbagliati, ledendo il nostro orgoglio, siamo talora precipitati in situazioni amare! Non per nulla il primo dei sette vizi capitali è la superbia e, nella tradizione, molti l'hanno considerata come radice regina di tutti gli altri peccati.

PERCORSO FORMATIVO ADULTI - I nostri luoghi... attraverso i luoghi di Gesù

Inviato da Sandro Vergani il Gio, 12/04/2018 - 12:12

SEGUIRE GESU' SULLA STRADA - Gesù cammina per la strada dove incontra un uomo che lo chiama "maestro buono" e che desidera capire come raggiungere la felicità. Gesù, dopo averlo guardato con simpatia e amore, gli propone la libertà di diventare se stesso e non dipendere più dalla ricchezza. Quell'uomo non si deciderà a seguire Gesù perché troppo legato ai suoi beni. Chi vuole essere seguace di Gesù deve fare i conti con la libertà ma soprattutto sentirsi amato da Lui.

Etichette

LA FORZA DEL SILENZIO

Inviato da don Mauro il Mer, 11/04/2018 - 11:30

Sto leggendo il libro "La forza del silenzio" del cardinale Sarah, e sono tanti i passaggi che provocano in me una riflessione. 'Oggi, troppo pochi sono i cristiani che accettano di rientrare in se stessi per guardarsi dentro e lasciarsi guardare dentro da Dio... sono pochi quelli che accettano di confrontarsi con Dio nel silenzio... Uccidendo il silenzio, l'uomo uccide Dio...'.